La storia dei 7 gemelli McCaughey!

Pubblicato il 10/19/2020
Pubblicità

Bobbi McCaughey è ormai una delle donne più conosciuta in America per aver portato al mondo con successo ben sette gemelli. Nel 1997, questa notizia era su tutti i giornali, in televisione e la gente non faceva altro che parlare di questa super mamma. Non si era mai visto, ne sentito parlare di un parto di 7 gemelli nati tutti sani. Una curiosità resta, ed è sapere come sono diventati questi gemelli 21 anni dopo la loro nascita, ma prima , facciamo un passo indetro e andiamo a scoprire come hanno vissuto questi 21 anni e sopratutto, come hanno cresciuto i loro 7 gemelli, Bobbi e Kenny McCaughey? Riperorriamo la loro splendida storia dall’inizio, seguendo passo per passo ogni singolo gemello.

Kenny McCaughey con i suoi figli

Kenny McCaughey con i suoi figli

I parti gemellari

Una gravidanza con parto gemellare è molto più rara del solito, infatti questo tipo di gravidanze rappresentano l’1\2% di tutte le gravidanze generali. Quando la gente sente parlare di un parto gemellare resta più colpita del solito. Figuriamoci se vengono a sapere che i gemelli non sono due ma ben sette. Oltre che alla rezione della gente intorno, la famiglia stessa, essendo la più colpita è quella che si deve preparare al tutto.

Bobbi e Kenny McCaughey

Bobbi e Kenny McCaughey

Quando si prova ma non si riesce..

Bobbi e Kenny McCaughey erano una coppia molto affiatata, così tanto che fin da subito dopo i matrimonio decisero di mettere al mondo la loro prima bambina, che con sè porto tanto lice nella famiglia. Così, i due innamorati decisero che sarebbe stato giusto portare ala nuova arrivata una sorellina o un fratellino. Loro lo volevano tanto. Dopo diversi tentativi Kenny non era riuscita a rimanere incinta, così decise di ricorrere a dei metodi per indurre la gravidanza.

Bobbi e Kenny McCaughey con la loro prima figlia

Bobbi e Kenny McCaughey con la loro prima figlia

Sono sette!

Una volta finite le cure mediche, Kenny finalmente rimase incita. Dopo alcune visite mediche, il dottore annuncia una notizia sconvolgente. Kenny non aspettava un solo bambino ma bensì dei gemelli. La notizia aveva reso Kenny e Bobbi i genitori più felici di questo pianeta, ma quando il dottore rivelò loro che non ne aspettavo due ma ben sette, Kenny rimase sconvolta. Lei era quella che avrebbe dovuto portare sette embrioni nel suo ventre.

Bobbi e Kenny dopo la notizia

Bobbi e Kenny dopo la notizia

Una sopresa sorprendente!

Una volta ricevuta la notizia, i due erano sconvolti, non sapevano come avrebbero mantennuto 7 figli e avevano paura. Spratutto Kenny,si fece prendere dal panico, non sapeva come avrebbe affrontato un parto così lungo. Non era pronta a tutto questo.
Una volta metabolizzato il tutto, la coppia ha iniziato pian piano ad accettare la situazione. In fondo stavano dando i fratellini promessi alla loro bambina, e si stavano preparando ad accogliere i sette gemelli con tutto l’amore del mondo.

Bobbi e Kenny, una coppia felice

Bobbi e Kenny, una coppia felice

Il timore di Kenny

La paura della coppia, ma sopratutto di Kenny era proprio il fatto che, il primo parto è stato molto difficile, sia la gravidanza in sè. Bobbi era timoroso che Kenny non sarebbe riuscita a sopportare tutto quel fardello.
Di giorno in giorno la pancia cresceva sempre di più. Finchè divento così grossa che Kenny iniziò a chiedersi se il corpo avrebbe retto tutto quel peso. Nonostante ciò, i due erano felici.

Bobbi e Kenny McCaughey si rilassano un po

Bobbi e Kenny McCaughey si rilassano un po

Molto incinta!

I giorni passavano e Bobbi era sempre più preoccupato per Kenny. Lei si era gonfiata quasi come una mongolfiera. Quando si sedeva la pancia le arrivava alla ginocchia ed era piena di smagliature, dalla pancia alle ginocchia. Si stava chiedendo quale sarebbe stato il suo aspetto una volta partoriti i gemelli. Dopo tutto si trattava non di un bambino ma di ben sette bambini nella stessa pancia.

Una mamma molto incinta

Una mamma molto incinta

Un problema!

Un’ulteriore problema era il mantenimento di questi bambini, la coppia dopo aver metabolizzato il loro arrivo, aveva iniziato a preoccuparsi dal punto di vista finanziario. I soldi mancavano, i due non guadagnavano molto bene, ma erano molto ottimisti. Sapevano che in qualche modo avrebbero fatto, cercavano di vedere il bicchiere mezzo pieno, e di risolvere il problema una volta che i bambini sarebbero nati. Non volevano subito fasciarsi la testa.

Più innamorati che mai!

Più innamorati che mai!

La “Riduzione Selettiva”

Dopo aver fatto fronte ad alcuni problemi, non restava altro che aspettare con serenità e ottimismo l’arrivo dei neonati.
Così, Kenny, che era cosiderata una madre con una gravidanza a rischio, dovette affrontare molti più esami e controlli si una gravidanza normale.
In una di queste visite, il dottore propose alla coppia, la “Riduzione Selettiva”, ovvero un trattamento che prevedeva la nascita di alcuni bambini moti, per dare una possibilità di sopravvivenza agli altri bambini. A qunato pare non tutti sarebbero sopravissuti.

Kenny McCaughey e due gemelli

Kenny McCaughey e due gemelli

L’opinione pubblica

La terribile notizia fece scalpore in tutti i notiziari, i telegiornali e la televsione parlavano solo della selezione riduttiva e della scelta che i McCaughey avrebbero preso.
Tutti davanot la loro opinione, la gente sapeva essere davvero brutale ma anche molto comprensiva. Nonostante ciò, i due avevano una grande fede in Dio, erano giovani e ottimisti, volevano tenere tutti e sette i gemelli, sapevano che dopo tutto qualcosa di positivo sarebbe successo.

Bobbi e Kenny, nonostante tutto felici e ottimisti!

Bobbi e Kenny, nonostante tutto felici e ottimisti!

Palate di lettere dal pubblico

Come abbiamo già citato in precedenza, le persone giudicano sempre, qualsiasi situazione, qualsiasi cosa. La gente ama giudicare è nella natura umana. Così, quando la storia di Bobbi e Kenny arrivò sulla bocca di tutti, la coppia iniziò a ricevere tantissimi lettere. Alcune erano di sostegno e altre di disapprovazione. Una persona su dieci era estremamente convinta che, questa gravidanza, oltre che ad essere ingiusta per i gemelli era anche uno spreco per il paese.

Kenny McCaughey

Kenny McCaughey

Le belle notizie stavano arrivando

Dopo di ciò, iniziarono ad arrivare le buone notizie. Grazie alla fede e all’ottimismo di questa splendida coppia, le cose belle stavano iniziando ad arrivare. Bobbi e Kenny, non avrebbero più avuto spazio in quella casa per altri sette bambini, così arrivò loro la notizia che una persona molto generosa e con un grande cuore gli aveva regalato una casa, così grande che i bambi sarebbero potuti crescerci dentro, con i loro spazi. Inoltre ricevettero risorse gratis per un anno di: pannolini, pasta e una nuova auto abbastanza grande per farci entrare tutti.

La casa donata ai McCaughey

La casa donata ai McCaughey

Le prime contrazioni

A due mesi da parto, la famiglia si era preparata per l’arrivo di questi splendidi gemelli. Kenny era ormai enorme, la grandezza della pancia non era normale, e a pochi mesi dal parto iniziarono le contrazioni. Era il 19 novembre del 1997, Kanny aveva avuto le prime vere contrazioni. La donna venne subito portata con un urgenza in ospedale. Quello non era un parto normale, doveva essere tenuta sott’ occhio.

Il momento del parto

Il momento del parto

Il Team dell’Ospedale

Kenny venne subito portata in ospedale, aveva avuto le contrazioni due mesi prima della data stabilita, era pronta per partorire, almeno il suo corpo lo era.
All’ospedale, c’era un team di 40 dottori ad aspettarla. Erano specializzati, avevano studiato il parto di Kenny nei minimi dettagli ed erano pronti a tutto, ma sopratutto a dare un sostegno psicologico a Kenny che in quel momento ne aveva sicuramente bisogno.

Bobbi McCaughey dopo il parto della moglie

Bobbi McCaughey dopo il parto della moglie

Un miracolo di parto!

I Il team di medici era pronto, e da lì a sette minuti, avvenne un miracolo. I bambini erano nati, uno dopo l’altro in 7 minuti di un parto cesario, erano tutti sani e salvi e anche Kenny lo era. Fu un parto liscio come l’olio, nessun tipo di complicazione, solo tanto amore.
Alla fine del parto, vedendo tutti e sette i bambini e la madre il team stesso dell’ospedale non poteva fare altro che commuoversi. Tutti ce l’avevano fatta!

I sette gemelli appena nati

I sette gemelli appena nati

Dopo il parto..

Ovviamente i bambini erano nati prematuri: quattro maschi e tre femmine. I gemelli aveva bisogno di stabilità e di riposo anche perchè erano più piccoli del previsto. Così rimasero per qualche mese in più in ospedale, venivano monitorati e controllati da un team di medici specializzato, volevano essere sicuri che i bambini potessero essere pronti a ritornare a casa.
Così, il grande giorno arrivò, i bambini erano pronti a tornare a casa e a conoscere la loro sorellina.

I sette miracoli

I sette miracoli

I nomi dei gemelli

La scelta dei nomi è sempre molto difficile, figuriamoci per sette bambini. Kenny e Bobbi non si sarebbero mai immaginati che tutti e sette i bambini sarebbero nati vivi e sani, si erano preparati anche al peggio. Perciò, non avevano mai pensato a quali potessero essere dei nomi adatti per questi gemellini. Decisero i nomi all’ ultimo minuto, qui li elenchiamo dal più grande al più piccolo: Kenny Jr, Alexis, Natalie, Kelsey, Nathan, Brandon e Joel. Dopo tre mesi e dieci giorni, i sette gemelli vennero dimessi.

I sette nascituri

I sette nascituri

Pronti per tornare a casa!

Dopo alcuni mesi i dottori diedero l’ ok alla famiglia per tornare a casa. I gemelli, per miracolo erano tutti sani, a parte due di loro che erano nati con un leggero ritardo e che quindi avrebbero imparato le cose più lentamente rispetto agli alti fratelli, ma tutto sommato erano tutti sani e pronti a conoscere la loro sorellina.
Una volta arrivati a casa, c’era una persona speciale pronta a conoscerli.

Tutti i fratelli insieme!

Tutti i fratelli insieme!

Una chiamata importante..

Come abbiamo già specificato in precedenza la notizia della gravidanza di Kenny era sulla bocca di tutti ma anche sui telegiornali. La gente aveva seguito passo per passo la gravidanza e quando la donna aveva partorito i bambini, tutti erano contenti ed emozionati.
Come abbiamo detto, la notizia era stata così tanto emozionante che la coppia ricevette una chiamata speciale, era il presidente degli stati uniti: Bill Clinton, che voleva congratularsi con la coppia per la nascita di quei 7 miracoli.

Il Presidente Bill Clinton

Il Presidente Bill Clinton

Da Oprah

La coppia decise di non crescere i propri figli sotto i riflettori, ma solamente il giorno del compleanno potevano rilasciare delle interviste. Così, i sette gemelli alla sola età di un anno, vennero invitati a partecipare allo Show televisivo di Oprah Winfrey. Era un’onore per la famiglia McCaughey.
Nello show la coppia, raccontò com’era crescere 7 gemelli, e parlò a cuore aperto, delle difficoltà, della pazienza e dal punto di vista economico, che non era per niente semplice.

I gemelli da Oprah Winfrey

I gemelli da Oprah Winfrey

Crescere sette gemelli non è facile!

Una domanda divertente ma anche di curiosità che fece Oprah ala coppia fu: “Quanti pannolini e Biberon sprecano al giorno i bambini? ”
La coppia trattenendosi il ghigno, rispose: “I bambini bevono 42 biberon di latte al giorno e consumano 52 pannolini al giorno!” Cifre assurde, e inimmaginabili. Detto ciò, la famiglia poteva dare un’idea di quanta fatica comportava la cosa e della quantità di spese sopra al normale che dovevano fare per il mantenimento dei bambini.

La sorella maggiore da da mangiare a un gemello

La sorella maggiore da da mangiare a un gemello

I Problemi economici

Mantenere una famiglia di dieci persone stava diventando impossibilie per la coppia. Il primo anno un sacco di famiglie diedero il loro contributo per pagare le spese dei McCaughey, erano riusciti a sopravvivere da quelle donazioni. Con il passare del tempo, le donazioni diminuivano e la famiglia doveva iniziare a fare fronte a quel problema, dunque a fare un piano di risparmio economico per poter vivere come delle persone normali.

Kenny McCaughey in mansarda

Kenny McCaughey in mansarda

Un piano di risparmio

Il loro piano di risparmio era geniale. Grazie alla loro scaltrezza ed intelligenza, la coppia era riuscita mantenere 8 figli, più ovvimanete loro stessi, spendendo come avrebbe speso una famiglia di 4 persone. Riuscirano ad andare avanti così per un lasso lungo di tempo. Avevano adottato questo piano, che li permetteva di risparmiare sulla spesa e dunque sui generi alimentari. Era geniale, ed era anche quello che gli aveva salvato la vita.

La famiglia McCaughey

La famiglia McCaughey

Con un pò di aiuto..

I McCaughey non riuscivao ad andare avanti dei loro risparmi, dovevano escogitare un piano per vivere, dal punto divista economico con più serenità.
I figli sarebbere cresciuti, e avrebbero voluto andare a scuola o all’universtà, dunque questi fantastici genitori dovevano escogitare un piano. Così, i sette gemelli iniziarono a lavorare, per potersi comprare ciò che volevano e 35 volontari aiutarono la famglia nelle pulizie di casa, fecere da baby sitter ai bambini, e aiutarono la famigliaa coltivare la frutta e la verdura a casa, così da poter risparmiare dei soldi.

La famiglia McCaughey al completo

La famiglia McCaughey al completo

Anche George W. Bush voleva conoscerli

Una volta che Bill Clinton lasciò la presidenz a George W. Bush, quest’ultime decise che anche lui voleva conoscere la famiglia più discussa d’America. Così, li chiamò e li fece venire ad un incontro. E’ stato tutto molto emozionante, ma ovviamente l’opinione pubblica entra in gioco, parlando male del modo in cui i gemelli stavano crescendo e criticando i genitori in maniera poco leggera. Così, la coppia prese una decisione..

I gemelli col Presidente Bush

I gemelli col Presidente Bush

Le attenzioni dei media

La famigli non riusciva a rimanere all’oscurp dei giornali e dei media. Ricevettero, dunque un sacco di proposte su vari show televisivi, in cui i gemelli stessi ne erano i protagonisti. Questo voleva dire, esporre i ragazzi 24 ore su 24 al pubblico, assumendo critiche e complimenti della gente.
Nonostante vennero offerte ingenti sommedi denaro alla famiglia. I genitori preferivano tutelare la privacy di questi ragazzini, rifiutando ogni tipo di proposta.

Un passeggino per tutti

Un passeggino per tutti

I compleanni!

kenny e Bobbi riuscirono nel loro intento, i ragazzi crebbero all’oscuro dei media e dunque a tutte quelle critiche poco costruttive che avrebbero potuto ferire questi splendidi gemelli.
L’unica volta che i ragazzini venivano esposti ai media, era il giorno del compleanno. Andavano a parlare in quale show televisivo e raccotavano la loro storia. Veniva celebrato il loro ocmpleano in televisione agli occhi di tutti, così per soddisfare anche i sostenitori di questa meraviglisa famiglia.

La famiglia McCaughey

La famiglia McCaughey

Una bella sorpresa

I media si sa, sono molto invasivi, conitnuavano a cercare l’attenzione della famiglia, che decise una volta per tutto di soddisfarli.
Così, al tredicesimo compleanno dei gemelli, decisero di girare un piccolo documentario, con le foto divertendi dei gemelli, la loro vita e i compleanni. Hanno anche mostrato uno splendido momento dei ragazzini che spegnevano 91 candeline, fu una cosa magica e mai vista.In questo modo, calmarono i media.

Il giorno del copleanno dei gemelli

Il giorno del copleanno dei gemelli

Basta un pò di forza di volontà

Come abbiamo già menzionato in precedenza, tutti i gemelli erano nati sani, sia la madre che i figli. Due di loro, erano nati con un ritardo, Alexis e Nathan avevano avuto un ritardo nell’apprendimento del camminare e parlare. Cosa , che col tempo si è aggravata, diventando un vero e proprio handicap. Nathan, con la sua forza di volontà, era riuscito, in seguito ad un intervento alla colonna vertebrale, a camminare senza supporti.

I sette gemelli

I sette gemelli

Alexis

L’altra gemella, Alexis, non si fece scoraggiare dal fatto, lei non potè rinunciare ad un supporto per camminare, ma era una forza della natura in tutto il resto. Presentava una media più alta del 15% di tutta la classe, aveva vinto un concorso di bellezza per persone con disabilità “Teen Miss Dream Made True”, diventando un esempio per tutte le ragazze della sua età con questo tipo di problemi.

Alexis alla premiazione di "Teen Miss Dream Made True"

Alexis alla premiazione di “Teen Miss Dream Made True”

Pronti per la scuola!

Per motivi economici, e di provacu dei ragazzi i genitori decisero che era meglio fargli studiare a casa, fino ad una certa età.
Così, col passare degli anni, i gemelli iniziarono a fare richiesta ai genitori di iscriversi a scuola. Era giusto così. I genitori avevano risparmiato abbastanza per poterselo permettere, così i ragazzini sarebbero andati a scuola e avrebbero vissuto un’esperienza unica nel suo genere. Avevano bisogno di contatto col mondo esterno.

I gemelli prima di pranzare

I gemelli prima di pranzare

I gemelli e la scuola

Dopo anni di tudio a casa, i gemelli vennero mandati a scuola. I genitori e gli insegnati parlarono di una divisione dei gemelli in classi, in modo tale da fargli socializzare e dargli l’opportunità di fare nuove amicizie. All’inizio du uno shok per i fratelli che erano abituati a stare sempre insieme, in seguito si abituarono all’idea diventando più autonomi ed indipendendi. Finalmente avevano dei nuovi amici da portare a casa.

I gemelli al parco

I gemelli al parco

Ognuno con i suoi propri interessi

Era magnifico poter seguire questi gemelli da vicino, ci dimentichiamo che nonostante l’essere gemelli, ognuno di loro presenta caratteristiche e hobby diversi, che a scuola sono potuto uscire alo scoperto. Come ad esempio, Alexis, coltivava l’amore per lo studio, infatti era sempre la prima della classe, mentre Kenny Jr. non era interessato allo studio, gli piaceva far divertire i suoi copagni d classe facendo lo stupido.

I sette gemelli in salotto

I sette gemelli in salotto

La musica, una passione in comune..

I gemelli erano molto diversi tra di loro, le passioni e gli interessi era la cosa che li rendeva unici. Tra di loro c’erano i geni della classe, e quelli che erano meno interessati allo studio, c’era chi era estroverso e faceva il simpaticone ma anche chi era più introverso. Una cosa era certa, la musica accumunava tutti. Era la loro passione in comune, che divenne reale con la creazione della loro band. A scuola andoravano sentirli suonare.

I sette gemelli

I sette gemelli

L’unione fa la forza!

I 16 anni erano alle porte anche per questi magnifici fratelli gemelli, e come ogni ragazzo americano il loro sogno era quello di fare la patente e di poter guidare. Ovviamente i genitori erano molto spaventati, per le loro difficoltà economiche non sapevano bene come comprare a tutti loro delle macchine, era impossibile. Così i gemelli iniziarono a lavorare e a mettere qualche soldino da parte, e in men che non si dica riuscirono a permettersi delle macchine. L’unione fa la forza!

I gemelli e la loro nuova macchina

I gemelli e la loro nuova macchina

Il giorno del diploma

Il giorno del diploma arrivò anche per loro, era il 19 Novembre del 2015, i gemelli si diplomarono tutti insieme, fu un grande giorno, erano tutti molto emozionati. UNa volta finito il liceo i ragazzi dovevano a pensare a quale strada volessero intraprendere, più o meno avevano tutti le idee abbastanza chiare. Quattro di loro volevano studiare all’università, due di loro scelsero di proseguire con gli studi scolastici e uno di loro prese una strada completamente diversa.

I gemelli alla consegna del diploma

I gemelli alla consegna del diploma

La passione di Brandon

Come abbiamo già menzionato, sei dei gemell decisero di studiare, quattro nella stressa università, due in una diversa e mancava Brandon, che aveva un’idea di vita diversa dalla loro.
Sin da quando era piccolo, Brandon, sognava di entrare a far parte dell’esercito. Era un grande appassionato di tutto quello che si trattava di forze militari e di esercito.
I genitori conoscevano la passione di Brandon, e una volta cresciuto, decisero di sostenerlo.

Brandon e la sua carriera da militare

Brandon e la sua carriera da militare

21 anni dopo..

Una cosa curiosa è sapere dove sono finiti questi ragazzi dopo 21 anni, se hanno raggiunto le loro passioni, se sono diventati qualcuno. Ebbene sì, ognuno di loro ha preso una strada ben specifica: Kenny Jr. ha intrapreso la carriera di imprenditore ed ha fondato una sua compagnia rpivata. Brandon ha avuto successo nella carriera militare. Alexis e la sua passione per lo studio l’hanno portata a diventare un’insegnante motlo stimata oggi. Kelsey e Natalie stanno ancora completando gli studi. Anche Joel e Nathan studiano ancora, tecnologia informatica per la precisione.

I gemelli oggi

I gemelli oggi

Per quanto rigurda i genitori..

Bobbi e Kenny sono fieri ed orgogliosi dei proprio bambini, sono tutti cresciuti bene, e ognuno di loro ha diversi sogni ed interessi. Anche per loro, è arrivata l’ora di lasciare la casa, così piano piano i genitori, Bobbi e Kenny dovettero fare i conti con la casa e decisero che a loro non serviva più una dimora così grande, che era un’inutile spreco di soldi, e che nonostante i ricordi, la lasciarono ad una famiglia bisognosa.

La famiglia al completo oggi

Pubblicità